forumambientalista

CORTEO NAZIONALE CONTRO LA VIVISEZIONE SABATO 25 SETTEMBRE ROMA

In Senza categoria on settembre 22, 2010 at 10:53 pm
CORTEO NAZIONALE CONTRO LA VIVISEZIONE SABATO 25 SETTEMBRE ROMA

Corteo Nazionale contro la vivisezione, per chiudere Green Hill e tutti gli allevamenti di animali destinati ai laboratori
DIRETTIVA UE SULLA VIVISEZIONE:
MOLTI MOTIVI IN PIU’ PER ESSERE A ROMA
…Coordinamento Fermare Green Hill – 10 settembre, 2010

L’8 settembre il Parlamento Europeo ha votato a favore della nuova direttiva comunitaria sulla sperimentazione animale, una direttiva che nel corso dei mesi aveva avuto vistose manipolazioni a favore della lobby farmaceutica e della vivisezione. La nuova Direttiva è sicuramente peggiorativa per gli animali sotto molti punti di vista e tutto il mondo dell’animalismo, dell’associazionismo e non solo ha cercato di bloccarne l’approvazione. Dopo tanti anni di impegno i politici continuano a fare passi indietro e avvallare un massacro ingiustificato e spietato, consumato freddamente nel nome della ricerca scientifica.

Questo giocoforza deve spingerci a riflessioni sull’agire in nome degli animali torturati, che potremo e dovremo fare nei mesi e gli anni a venire. Ma deve anche spingerci nell’immediato ad una reazione. Non possiamo ogni volta accettare in silenzio, ogni volta farci trarre in inganno dal gioco della politica, ogni volta lasciare che dall’alto di un
parlamento europeo alcuni umani possano decidere le sorti di milioni di animali che dovranno patire pene infernali. Non possiamo più aspettare, delegare, soffrire, perdere e lasciar morire tutti quegli esseri viventi senza nome e senza voce.
E’ ora di dire basta e di reagire!

Abbiamo dalla nostra la forza dell’empatia e la forza della determinazione. Abbiamo la forza dei numeri, se decidiamo di muoverci davvero tutti. Abbiamo la forza di un movimento che sa di lottare per qualcosa di giusto, contro un sistema di sfruttamento generalizzato, degli animali e non solo. Avremo la capacità di dimostrarla questa forza?

Il 25 settembre è un momento che acquista a questo punto un valore ancora maggiore. Di fronte a questa ennesimo abuso di potere da parte delle multinazionali farmaceutiche e dei politici a loro asserviti, potremo dire
un forte NO alla vivisezione, NO alla Direttiva Europea, NO al business senza scrupoli dei vivisettori e degli allevamenti lager come Green Hill.

Quale momento migliore per portare attenzione sulla tematica della vivisezione a Roma? Siamo venuti a conoscenza della volontà da parte di alcune persone, vista l’impossibilità di essere presenti a Roma, di voler organizzare cortei o manifestazioni in altre città il 25 settembre. Noi, come organizzatori del corteo nazionale, non ostacoleremo ne ci opporremo mai all’organizzazione di tali proteste ma vorremmo far riflettere gli eventuali promotori sul reale aiuto che potrebbero dare iniziative del genere. Pensiamo che cortei in altre città lo stesso giorno non aiuteranno la riuscita della protesta, anzi, pensiamo che limiteranno la presenza a Roma, ciò che di fatto rimane la cosa più importante da fare. Suggeriamo pertanto a tutti coloro che non potranno essere presenti e vorranno organizzare iniziative di supporto, che il miglior aiuto che possono fornire è organizzare sicuramente
proteste o cortei minori nelle altre città, ma nei giorni o fine settimana seguenti al corteo, dimostrando con forza che la protesta che stiamo attuando in nome di tutti gli animali torturati dentro i laboratori può essere più continua ed efficace. Il nostro aiuto, supporto e vicinanza a queste iniziative non mancherà sicuramente.

Non possiamo attendere oltre, è ora di cambiare qualcosa!
E solo noi, dal basso e dal profondo del nostro cuore, possiamo farlo.

Per la liberazione animale,
Coordinamento Fermare Green Hill

SABATO 25 SETTEMBRE 2010 CORTEO NAZIONALE CONTRO LA VIVISEZIONE
ROMA, Piazza della Repubblica, Ore 15.00

Pullman da diverse regioni:
BOLOGNA: bologna25settembre@yahoo.it
BRESCIA: brescia25settembre@yahoo.it
FIRENZE: firenze25settembre@yahoo.it
GENOVA: genova25settembre@yahoo.it
MILANO: milano25settembre@yahoo.it
NAPOLI/CASERTA: napoli_caserta25settembre@yahoo.it
PUGLIA: puglia25settembre@yahoo.it
RIMINI: rimini25settembre@yahoo.it
TERAMO: teramo25settembre@yahoo.it
TORINO: torino25settembre@yahoo.it
VENETO: veneto25settembre@yahoo.it

Per info: roma25settembre.wordpress.com
DIRETTIVA UE SULLA VIVISEZIONE:
MOLTI MOTIVI IN PIU’ PER ESSERE A ROMA | Commenti (Nessun commento)
CORTEO NAZIONALE CONTRO LA VIVISEZIONE
Coordinamento Fermare Green Hill – 3 settembre, 2010
Per chiudere Green Hill e tutti gli allevamenti di animali destinati ai laboratori!

Milioni di animali ogni anno vengono torturati nei laboratori di vivisezione, sottoposti ad esperimenti crudeli, sfigurati, ingabbiati, incatenati, legati ai tavoli operatori, avvelenati e lasciati soffrire e
morire. Questa è la ricerca medico-scientifica portata avanti dai baroni della medicina, finanziata e avvallata dal governo. Una ricerca che prevede lo sterminio di un milione di esseri viventi nella sola Italia, ogni singolo anno. Giorno dopo giorno, agonia dopo agonia.

Questi esseri viventi sono prodotti su scala industriale dentro allevamenti specializzati, cresciuti in condizioni asettiche e creati come oggetti su cui accanirsi nella ricerca di non si sa quale soluzione ai mali che noi stessi umani abbiamo provocato.

Green Hill di Montichiari (BS) è l’unico allevamento di cani “da laboratorio” rimasto in Italia, uno dei più grandi d’Europa. Da Montichiari mensilmente 250 cuccioli di beagle vengono spediti verso
l’inferno dei laboratori farmaceutici di tutta Europa, per il profitto di una multinazionale della sofferenza che gestisce questo lager, l’americana Marshall Farm Inc.
Si tratta a tutti gli effetti di una fabbrica, dove questi animali non vedono la luce del sole, non toccano erba, non respirano aria naturale.
Capannoni in cui sono stipati 2500 individui in attesa di un destino atroce.

La chiusura di un lager come Green Hill è un imperativo che ha portato migliaia di persone a battersi in prima persona e scendere in piazza, per dire NO alla vivisezione e NO alla tortura. Avere fermato i folli piani di espansione di questo allevamento, che prevedevano la costruzione di altri cinque capannoni sotterranei in cui imprigionare ulteriori 2500 cani, è stato un primo grande successo, l’inizio di un cammino in cui molte persone hanno finalmente scoperto di avere dentro di sé le potenzialità di fare la differenza ed essere parte di un cambiamento. Fermare i loro
affari, smascherare chi ha legami con questo luogo di sofferenza, aprire gli occhi sullo scottante problema della vivisezione, tenuto troppo a lungo nascosto, sono gli attuali obiettivi della campagna “Salviamo i cani di Green Hill”.

La lotta contro Green Hill sta assumendo sempre più importanza e valore simbolico dal momento in cui non ci troviamo solamente noi contro di loro.
Non ci siamo infatti rinchiusi a Montichiari per una lotta ai ferri corti, ma stiamo allargando il cerchio delle responsabilità di questa ignobile situazione, andando sempre più in alto, laddove qualcuno si arroga il potere di decidere delle sorti e delle vite di milioni di esseri viventi.
E proprio da queste persone vogliamo andare il 25 settembre con un corteo che ha una valenza storica significativa.

La chiusura di Green Hill potrebbe essere decretata in un attimo se dal Ministero della Salute avessero la decenza di far applicare a questo allevamento le norme della Regione Lombardia previste per tutti gli altri allevamenti di cani. La stessa Asl regionale e la stessa Regione Lombardia hanno evidenziato una discrepanza nel caso Green Hill. Adesso l’ultima parola spetta al Ministero. Lo stesso Ministero che ogni anno autorizza esperimenti e decreta la morte degli animali, che autorizza sul territorio italiano la presenza di multinazionali della sofferenza che allevano animali per il solo e unico scopo di farli torturare a morte.

Qualcosa si smuove e il problema sta diventando tangibile anche per loro, che stanno attendendo le nostre mosse.

Sabato 25 settembre dobbiamo essere di nuovo in tanti, tantissimi, con l’intenzione di arrivare fino al Ministero. Manifesteremo per far sentire la voce di chi è rinchiuso in una gabbia o in un laboratorio, per pretendere la chiusura di Green Hill e di tutti gli allevamenti, per dire NO alla vivisezione, per far vedere che non siamo più disposti ad attendere oltre.

Per cambiare finalmente qualcosa!
APPUNTAMENTO

SABATO 25 settembre – Ore 15.00 – Piazza della Repubblica – ROMA

Per maggiori informazioni visita questo sito e roma25settembre.wordpress.com

Al momento sono previsti pullman da varie città/regioni italiane. Altri pullman saranno confermati a breve e i contatti visibili sui nostri siti. Se volete organizzare un pullman dalla vostra città contattateci alla mail info@fermaregreenhill.net
Per contattare i gruppi che organizzano i pullman, scrivete agli indirizzi qui di seguito:

BOLOGNA: bologna25settembre@yahoo.it
BRESCIA: brescia25settembre@yahoo.it
FIRENZE: firenze25settembre@yahoo.it
GENOVA: genova25settembre@yahoo.it
MILANO: milano25settembre@yahoo.it
NAPOLI/CASERTA: napoli_caserta25settembre@yahoo.it
PUGLIA: puglia25settembre@yahoo.it
RIMINI: rimini25settembre@yahoo.it
TORINO: torino25settembre@yahoo.it
VENETO: veneto25settembre@yahoo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: