forumambientalista

Anno terribile. Nel 2010 record di catastrofi naturali, per il 90% legate al clima impazzito

In Senza categoria on gennaio 4, 2011 at 1:08 pm

Il 2010 è stato catastrofico. Non lo dice una blogger incline a veder nero ma il rapporto annuale del grande gruppo assicurativo Munich Re: nell’anno appena concluso si sono verificate 950 catastrofi naturali, per il 90% legate ad eventi climatici estremi, che hanno ucciso 295.000 persone e che hanno prodotto danni per 130 miliardi di dollari. La media degli ultimi dieci anni è di 785 catastrofi naturali all’anno. Il bilancio relativo alle vite umane, negli ultimi trent’anni, è stato peggiore solo nel 1983, quando morirono 300.000 persone, per la gran parte a causa della carestia in Etiopia. Ma è il caso di mettere i puntini sulle “i” a proposito delle catastrofi naturali. E’ impossibile attribuire direttamente un singolo evento climatico estremo al riscaldamento globale causato dalle attività umane. Però il 2010 è sicuramente fra i tre anni più caldi di sempre, è stato un anno di caos climatico e gli scienziati da tempo avvertono che i cambiamenti climatici causati dall’uomo portano – e porteranno – ad un sempre maggiore numero di eventi climatici estremi. Lo riconosce anche il rapporto di Munich Re. Dice che tutte queste catastrofi legate al clima e le temperature record forniscono ulteriori segni dei cambiamenti climatici in corso. Le attività umane non possono essere chiamate in causa a proposito dei terremoti che hanno caratterizzato il 2010: i più terribili sono stati ad Haiti in gennaio (222.570 morti) ed in aprile in Cina (2.700 vittime). Però – nei limiti e nei termini che ho cercato di spiegare – le attività umane non possono essere assolte per i disastri legati agli eventi climatici estremi: 56.000 morti in Russia a causa dell’ondata di caldo estivo e degli incendi che l’anno accompagnata; 1.760 morti in Pakistan per le inondazioni di luglio-settembre; altri 1.470 morti per le inondazioni in agosto in Cina. E poi ci sono le inondazioni in Australia, una terra che siamo abituati a vedere colpita dall’opposta catastrofe della siccità. Si sono verificate in dicembre e sono tuttora in corso. Ancora presto per tracciare il bilancio : ma contribuirà comunque a far crescere il conto. Il rapporto di Munich Re le catastrofi naturali del 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: