forumambientalista

Un albero per ogni neonato, Prestigiacomo esulta. Ma la legge esiste già dal 1992

In Senza categoria on aprile 14, 2011 at 1:44 pm

Figuratevi se io posso mai criticare chi pianta gli alberi: più ce ne sono, meglio è. Ma non riesco a trattenere l’ilarità di fronte alle parole del ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, che definisce “una grande vittoria” il suo disegno di legge in base al quale, fra l’altro, i Comuni dovranno piantare un nuovo albero per ogni neonato.

Non riesco a trattenere l’ilarità perchè esiste già una legge che impone la stessa identica cosa. Esiste dal 1992: se poi non viene applicata, è un altro paio di maniche.

Non mi risulta che sia mai stata abrogata: e se mi sbaglio, qualcuno mi correggerà, il web è bello proprio per questo motivo. In attesa di eventuali smentite, rinfresco la memoria sia al ministro sia ai senatori della Repubblica che hanno approvato unanimi ed entusiasti la “novità”.

La legge 29 gennaio 1992, n. 113 si intitola “Obbligo per il comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica” ed è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale italiana n. 40 del 18 febbraio 1992. Recita testualmente:

Art. 1

1. In attuazione degli indirizzi definiti nel piano forestale nazionale, i comuni provvedono, entro dodici mesi dalla registrazione anagrafica di ogni neonato residente, a porre a dimora un albero nel territorio comunale.

2. L’ufficio anagrafico comunale registra sul certificato di nascita, entro quindici mesi dall’iscrizione anagrafica, il luogo esatto dove tale albero è stato piantato.

Sono le stesse disposizioni contenute nel ddl del ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo in favore dello sviluppo degli spazi verdi urbani, appena approvato dal Senato all’unanimità ed ora in attesa di passare alla Camera.

Come scrive l’agenzia Ansa, esso istituisce la Giornata nazionale dell’albero (in sostituzione della Festa dell’Albero creata dal fascismo) e dispone l’istituzione di un registro degli alberi monumentali. Inoltre

Secondo il ddl, i comuni dovranno poi mettere a dimora un albero per ogni neonato residente, notificando a chi ha fatto la registrazione anagrafica, entro tre mesi dalla nascita di un bambino o di una bambina, le indicazioni sul luogo esatto dove è stato piantato l’albero dedicato al neonato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: